Silpnapoli.it

Sito ufficiale del Sindacato Italiano Lavoratori Polizia CGIL - Segreteria Provinciale di Napoli

:: Benvenuti nel sito web della Segreteria Provinciale di Napoli del Sindacato Italiano Lavoratori Polizia (SILP CGIL). Lo scopo di questo sito è quello di rendere un’informazione sempre più completa e immediata di tutte le attività del Silp per la Cgil di Napoli, dando la possibilità a tutti gli iscritti di essere sempre aggiornati sulle iniziative del sindacato e su ciò che succede sul proprio territorio in ogni ambito sociale.

DONAZIONE SANGUE VENERDI 26 MAGGIO 2018 DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 11.00 PRESSO L’OSPEDALE “ANTONIO CARDARELLI” SITO IN VIA A. CARDARELLI, N°9 AL REPARTO A.O.R.N. - I COLLEGHI INTERESSATI ALLA DONAZIONE SONO PREGATI DI PRENOTARSI IN TEMPO UTILE C/O I COLLEGHI DE POMPEIS O SEMERARO ALL’ UTENZA 081/7941049 OPPURE GHEZZI O PALUMBO 081/7941095/96..

FLASH MOB - PIANURA - POLIZIOTTI COSTRETTI AD OPERARE IN UN TUGURIO”

Posted by Silp Napoli on Mercoledì 8 aprile 2015

“CAMBIANO I QUESTORI MA I PROBLEMI E LE DISFUNZIONI RESTANO

Avevamo sperato nell’arrivo del nuovo Questore, la cui fama lo annoverava tra quelle personalità integerrime per niente inclini al clientelismo e grande organizzatore, purtroppo, come sempre accade, chi arriva a Napoli con il massimo incarico viene inghiottito dalle lusinghe e dai “mestieranti” di professione, i quali fanno cadere anche
quella nomea che si è costruita negli anni.
Sono trascorsi otto mesi dall’insediamento del Questore De Iesu e l’unica cosa che al momento ricordiamo, come primo atto, è stata quella di imporre a tutti di indossare la divisa, come se questa fosse una novità e soprattutto una priorità, per il resto solo parole e promesse.
Pur volendo fare una comparazione tra la passata gestione e quella attuale, possiamo solo dire che al peggio non c’è mai fine e, come sempre, a Napoli ci si arriva solo per fare passerella ed attendere la promozione, senza nessun rimpianto sui disservizi e le disfunzioni generate.
Infatti, a Napoli la criminalità ha fatto un ulteriore salto di qualità, senza che vi sia una strategia di contrasto serio, i poliziotti continuano a lavorare in ambienti fatiscenti e privi delle più elementari norme di salvaguardia in termini di salute e salubrità, gli straordinari vengono centellinati e tagliati, oltre che essere pagati, quando capita, con
mesi di ritardo, così come pure le trasferte e le missioni.
Il SILP CGIL aveva creduto fortemente nella nuova gestione della Questura, avendo criticato e combattuto senza risparmio quella precedente ed infatti, al primo incontro con il Dr. De Iesu aveva espresso la piena collaborazione, sempre che fosse stata finalizzata alla creazione di migliori condizioni di vita e di lavoro per il personale e
che fosse basata su regole certe, senza clientelismo e senza sudditanza psicologica nei
confronti di chi, nel corso degli anni, ha creato il proprio consenso sindacale su favori di
ogni genere ai danni di altro personale.
Ma come sempre accade, il Questore non ha resistito a compiacersi con chi è stato servile con l’Amministrazione, avvalorando accordi in deroga ed ogni altra forma di
intesa che è stata utilizzata contro gli interessi del lavoratore di polizia e prontamente,
con il consolidato metodo clientelare, ha esaudito i desideri che questi rincorrevano da
anni per “sistemare” alcuni dirigenti sindacali.
Questa O.S., preso atto della poca trasparenza nella gestione del personale e della forte azione clientelare posta in essere dal Questore, priva di ogni senso di equità e rispetto delle regole, ha indetto una riunione dei propri dirigenti sindacali per il giorno 3 novembre 2017 unitamente ai vertici provinciali e regionali della CGIL, per avviare ogni
utile e consentita azione finalizzata a ricostituire il senso di legalità all’interno della Questura.

Scarica il comunicato

Comments are closed.