Silpnapoli.it

Sito ufficiale del Sindacato Italiano Lavoratori Polizia CGIL - Segreteria Provinciale di Napoli

:: Benvenuti nel sito web della Segreteria Provinciale di Napoli del Sindacato Italiano Lavoratori Polizia (SILP CGIL). Lo scopo di questo sito è quello di rendere un’informazione sempre più completa e immediata di tutte le attività del Silp per la Cgil di Napoli, dando la possibilità a tutti gli iscritti di essere sempre aggiornati sulle iniziative del sindacato e su ciò che succede sul proprio territorio in ogni ambito sociale.

DONAZIONE SANGUE VENERDI 23 NOVEMBRE 2018 DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 11.00 PRESSO L’OSPEDALE “ANTONIO CARDARELLI” SITO IN VIA A. CARDARELLI, N°9 AL REPARTO A.O.R.N. - I COLLEGHI INTERESSATI ALLA DONAZIONE SONO PREGATI DI PRENOTARSI IN TEMPO UTILE C/O I COLLEGHI DE POMPEIS O SEMERARO ALL’ UTENZA 081/7941049 OPPURE GHEZZI O PALUMBO 081/7941095/96..

FLASH MOB - PIANURA - POLIZIOTTI COSTRETTI AD OPERARE IN UN TUGURIO”

Posted by Silp Napoli on Mercoledì 8 aprile 2015

votazioni

U.T.L. 5^ SEZIONE MOTORIZZAZIONE – DISFUNZIONI ORGANIZZATIVE –

Purtroppo, come sempre accade, alla fine tutti i deficit organizzativi dovuti ad una cattiva gestione delle poche risorse umane, genera il mal funzionamento degli uffici e il conseguente malessere del personale operante.
È risaputo che la sezione Motorizzazione dell’U.T.L., per le specifiche competenze, assicura a tutta la Questura di Napoli il necessario apporto affinché ogni ufficio possa usare auto, moto e ogni altro mezzo di trasporto e di movimento per assicurare una corretta attività di prevenzione e di controllo del territorio.
Molto spesso la riuscita di questa importante attività la si deve solo ed esclusivamente al sacrificio ed alla professionalità del personale in forza a tale settore, che, nonostante le deficienze organizzative e l’approssimazione di alcuni soggetti, che pur non avendone le capacità e per il solo fatto di sapersi vendere al dirigente di turno, traggono vantaggi personali, sia in termini di visibilità individuale sia economici, Noi riteniamo che quanto sta avvenendo alla 5° sezione Motorizzazione non sia né giusto né tanto meno corretto, uffici sottovalutati e dimezzati, personale mal utilizzato e mortificato nella qualifica professionale, insomma un’approssimazione gestionale senza precedenti che se dovesse continuare a permanere potrebbe creare seri problemi
all’attività di polizia.
Per questo il SILP GCIL, nel corso di una partecipata riunione sindacale, ha raccolto le sofferenze ed il malcontento che di seguito riportiamo:

  • settore commesse e ricambi, si occupa anche della gestione lubrificanti, con carichi di lavoro notevoli e nel quale si è avuta una significativa diminuzione di personale nel corso degli ultimi anni, passato da circa 10 unità agli attuali 3 dipendenti, di cui un ispettore, un assistente capo Tecnico parzialmente idoneo ed un appartenente
    Amministrazione Civile dell’Interno con profilo differente da quello di impiego;
  • urge una riorganizzazione della Segreteria Tecnica, per la quale è richiesta una equa ripartizione dei carichi di lavoro e del personale ivi operante ed in cui alcuni dipendenti si mettono volontariamente nella condizione di essere distolti per mansioni non attinenti il profilo ed il ruolo, come ad esempio la consegna di autovetture presso altre Questure o presso ditte esterne per le riparazioni.
    Talvolta la stessa Segreteria Tecnica assurge anche al ruolo di segreteria del personale;
  • accettazione, officina e collaudatori e deposito mezzi, che risultano un unico settore, per il quale si richiede uno scorporo in tre settori o, al limite in due, quali officina e collaudatori, con compiti più specifici attinenti alla manutenzione dei veicoli, mentre l’altro si occuperebbe dell’ accettazione e deposito di mezzi, con mansioni differenti;
  • per i locali che ospitano i tecnici responsabili della consegna e ritiro dei veicoli di servizio è evidente la sofferenza gli spazi nei quali operano quotidianamente che non risultano né a norma e né adeguati al servizio svolto;
  • cronico malfunzionamento degli impianti di climatizzazione e di riscaldamento, che unito alla presenza di infissi malridotti non più rispondenti alla funzione, non permettono di avere il microclima idoneo all’ambiente di lavoro;
  • carenza e insalubrità pressoché generale dei servizi igienici;
  • uscita di sicurezza dell’edificio che ospita i locali della Motorizzazione non rispondente alle normative in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Per quanto sopra premesso questa O.S. auspica un imminente e risolutivo intervento alle problematiche evidenziate, viceversa si vedrà costretto ad intraprendere ogni utile iniziativa a tutela dei lavoratori di polizia.

Scarica il comunicato

Comments are closed.