Silpnapoli.it

Sito ufficiale del Sindacato Italiano Lavoratori Polizia CGIL - Segreteria Provinciale di Napoli

:: Benvenuti nel sito web della Segreteria Provinciale di Napoli del Sindacato Italiano Lavoratori Polizia (SILP CGIL). Lo scopo di questo sito è quello di rendere un’informazione sempre più completa e immediata di tutte le attività del Silp per la Cgil di Napoli, dando la possibilità a tutti gli iscritti di essere sempre aggiornati sulle iniziative del sindacato e su ciò che succede sul proprio territorio in ogni ambito sociale.

DONAZIONE SANGUE 29 MARZO 2019 DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 11.00 PRESSO L’OSPEDALE “ANTONIO CARDARELLI” SITO IN VIA A. CARDARELLI, N°9 AL REPARTO A.O.R.N. - I COLLEGHI INTERESSATI ALLA DONAZIONE SONO PREGATI DI PRENOTARSI IN TEMPO UTILE C/O I COLLEGHI DE POMPEIS O SEMERARO ALL’ UTENZA 081/7941049 OPPURE GHEZZI O PALUMBO 081/7941095/96..

FLASH MOB - PIANURA - POLIZIOTTI COSTRETTI AD OPERARE IN UN TUGURIO”

Posted by Silp Napoli on Mercoledì 8 aprile 2015

Compenso lavoro straordinario – Mancato pagamento

Al Ministero dell’Interno
Dipartimento della P.S.
Ufficio per le Relazioni Sindacali

Nota di protesta e richiesta di intervento

Ci giungono segnalazioni dal territorio circa il mancato pagamento del lavoro straordinario effettuato dal primo gennaio 2008, motivato dagli uffici amministrativi contabili territoriali con l’applicazione del disposto normativo di cui all’art. 3, comma 83 della legge 244/2007 (Legge Finanziaria 2008).

In via preliminare, questa O.S. ritiene, comunque, che la norma in questione, in relazione al combinato disposto di cui ai commi 81, 82, 83 e 84 del citato art. 3, non dovrebbe trovare applicazione per le Forze di Polizia.

In ogni caso, appare incontrovertibile che l’applicazione della norma introdotta dalla legge finanziaria è demandata alla responsabilità delle Pubbliche Amministrazioni e non in capo ai lavoratori, ai quali, se hanno effettuato prestazioni di lavoro straordinario, deve essere necessariamente corrisposto il relativo emolumento.
È compito dell’Amministrazione dover attivare i sistemi di rilevazione automatica delle presenze e, comunque, in maniera preventiva rispetto alla effettuazione del lavoro straordinario.
Se così non fosse, dovremmo pensare che l’Amministrazione dovrebbe comunicare al personale dipendente che l’eventuale lavoro straordinario non potrà essere remunerato fino all’attivazione dei sistemi di rilevazione automatica delle presenze. Come dire “lavorate in più perché poi non venite pagati”.

Se a ciò aggiungiamo che il compenso di lavoro straordinario è inferiore a quello ordinario, riteniamo che la beffa sia completa.

Non può essere questo lo spirito della norma introdotta nella legge Finanziaria 2008, la quale, ripetiamo, fa cadere l’obbligo della sua attuazione in capo alle Amministrazioni, le quali debbono attivarsi per introdurre i sistemi di rilevazione automatica delle presenze, qualora non esistenti.
Si ritiene, quindi, che fino alla completa attivazione del sistema di rilevazione automatico la norma in questione non può trovare applicazione.

Da notizie avute, si aggiunge che il personale dell’Arma dei Carabinieri, che si trova nella medesima nostra situazione, ha regolarmente percepito i relativi emolumenti per compenso lavoro straordinario effettuato fino al mese di febbraio 2008, mentre il personale della Polizia di Stato deve ancora percepire la mensilità di gennaio 2008.

Ciò premesso, riservandoci ulteriori approfondimenti anche di carattere giuridico, si richiede un tempestivo intervento di codesto ufficio che sblocchi la situazione in atto, ripristinando il pagamento degli emolumenti per il compenso del lavoro straordinario al personale della Polizia di Stato.

Si resta in attesa di un cortese urgente riscontro.

Distinti saluti.

Roma 31 marzo 2008

LA SEGRETERIA NAZIONALE

No comments yet. Be the first.

Leave a reply